benvenuto nel nostro sito !

Durante il nostro viaggio di nozze negli USA abbiamo realizzato questo blog. Abbiamo raccontato giorno per giorno i nostri spostamenti, le tappe e le esperienze di questo incredibile viaggio. Mettiti comodo e parti dal primo post e poi sfoglia l'archivio ed immergiti nei nostri viaggi! :)

March 25 2012

Pronti per Barcellona

Tagged Under : , ,

E’ arrivato il bel tempo, torna la voglia di viaggiare. Eccoci pronti per una nuova avventura. Tra qualche settimana abbiamo pianificato un weekend a Barcellona, perciò, toccata e fuga. Due obiettivi: mettere a frutto i due corsi di fotografia fatti durante l’inverno e trovare la casa giusta dove passare tre notti in Airbnb.

A livello fotografico questa volta siamo ben messi. La nostra Canon 600d vuole fotografare le splendide architetture di Barcellona. Per quanto riguarda l’alloggio invece, stiamo abbandonando il concetto di albergo/b&b, troppo formali e commerciali e puntare ad essere ospitati direttamente da chi vive sul posto. Questo grazie ad Airbnb, ottimo portale che stabilisce un contatto tra privati che vogliono affittare la stanza che hanno in più ed accogliere i viaggiatori. Si risparmia un bel po’ e soprattutto vive meglio l’esperienza, entrando proprio a contatto con gli abitanti di Barcellona.

Dunque, ci sentiamo tra qualche settimana, al ritorno dal viaggio!

June 17 2010

Capitali europee: Madrid e Parigi per l’estate 2010

Tagged Under : , ,

E’ arrivata l’estate. Ed eccoci pronti a ripartire con un nuovo viaggio. Abbandoniamo per un momento gli USA e ci tuffiamo in due bellissime capitali europee: Madrid e Parigi.

Voleremo prima a Madrid, dove ci fermeremo alcuni giorni per visitarla, poi dalla Spagna voleremo a Parigi. Poi si tornerà a casa.

Questa volta non sarà un viaggio on the road perché ci concentreremo essenzialmente sulle due capitali, muovendoci con i mezzi pubblici. Della Spagna non conosciamo quasi nulla, quindi sarà una completa sorpresa, mentre a Parigi siamo già stati una volta (ai tempi della scuola…) e sarà una ri-scoperta.

Non conosciamo né lo spagnolo, né il francese 🙂 ce la faremo? Abbiamo fortunatamente due ottimi punti di appoggio. Cioè carissimi amici che vivono in queste due capitali.

Manca ancora qualche settimana per la partenza. Giusto il tempo per imparare qualche parola di spagnolo e francese attraverso la preziosissima comunità virtuale di Livemocha (www.livemocha.com). E soprattutto definire gli itinerari.

Porteremo come sempre un po’ di tecnologia con noi per documentare le bellezze di Madrid e Parigi.

Stay tuned!

May 31 2009

Preparazione di un nuovo viaggio

Tagged Under :

Chicago

L’esperienza del viaggio di nozze fatto l’anno scorso  è stata incredibile. Gli USA ci hanno lasciato ricordi indelebili che porteremo con noi per sempre.

Al ritorno dal nostro viaggio di nozze, abbiamo da subito preso in seria considerazione di fare un nuovo viaggio negli USA. Abbiamo passato i successivi mesi ad informarci, ad osservare, capire e pianificare il nostro nuovo viaggio.

Così, in questi mesi abiamo lavorato al nostro nuovo percorso. Solita formula: noleggiamo un auto e ci muoviamo per migliaia di miglia lungo le strade, le città e i luoghi simbolo degli USA.

Come l’anno scorso, partiamo da New York, dove noleggeremo l’auto ed andremo verso nord, attraversare il Massachusetts  e visitare Newport, Cape Cod, Boston, Gloucester, dove faremo una piccola gita in nave per vedere le balene.

Arriveremo nel New Hampshire dove faremo shopping alla città degli outlet, Kittery.

Poi ancora a nord, entreremo nel Maine per visitare Portland, Freeport, fino all’Acadia National Park.

A questo punto andremo a nord-ovest, attraverseremo il confine ed andremo in Canada, per visitare il Quebec. Poi a ovest verso Montreal, Ottawa e Toronto.

Scendiamo a sud per tornare  negli USA e visitare le Cascate del Niagara.

Da qui, lunghi tratti di strada verso ovest, con tappe a Cleveland e Toledo e finalmente a Chicago dove passeremo diversi giorni prima di riprendere l’aereo per il ritorno a casa.

27 giorni a partire da fine agosto e ritorno a metà settembre.

Anche questa volta la tecnologia che porteremo con noi consentirà di pubblicare tracciati, foto e raccontare le nostre esperienze in tempo reale.

Mandateci suggerimenti per il percorso. Ovviamente non vorremmo perderci nulla 🙂

July 28 2008

Giorno 1: La luna di miele

Tagged Under :

Ci siamo, dopo mesi di organizzazione, siamo partiti pre la nostra luna di miele!

Cominciamo a dire che la partenza è stata traumatica. Siamo partiti la mattina seguente il matrimonio, stanchissimi, dopo una notte passata tra gli scherzi trovati per casa (grazie Mirko e Paolo… grrr…) ed altre attività, tra cui la preparazione delle valige. Risultato: abbiamo dormito circa 1 ora.

Da 2008-07-27 Vi…

La prima difficoltà è stata sicuramente capire il funzionamento dell’aereoporto. Eh si, per noi si tratta del primo viaggio in aereo. Quindi: check-in, imbarco valige, presentazione passaporti, ecc ecc. Tutte novità per noi. Dopo un primo momento di smarrimento abbiamo capito come funzionava la questione.

Dopo circa 3 ore e mezza di volo arriviamo a Dublino per lo scalo. Ecco che spunta la seconda e prevedibile difficoltà: la lingua inglese! Un conto è leggere o scrivere in inglese, un conto è parlare o capire cosa ti viene detto. Dopo circa 3 ore di attesa ci imbarchiamo finalmente per New York. La prima tratta, Roma-Dublino è passata via abbastanza velocemente. La tratta Dublino-NY invece è stata nettamente più pesante: 8 ore di volo.

Così, dopo aver dormito 1 ora la notte, dopo 3 ore e mezza di volo per Dublino, dopo 3 ore di attesa, dopo altre 8 ore di volo finalmente scendiamo all’aereoporto di New York!

Nuovo problema: c’è il fuso orario che manda indietro di 6 ore le lancette dell’orologio! Arriviamo così alle 20 ore locali. Ci aspetta un altra ora per gli ultimi controlli e per trovare i bagagli. Tutto a posto.

L’aereoporto di NY è immenso. Appena mettiamo i piedi fuori dalla struttura ecco che si avvicinano delle persone che chiedono di portarti all’hotel mediante i loro taxi abusivi! Incredibile, chiedono 50 dollari a testa per portarti all’albergo. Ci defiliamo e decidiamo di tentare con un taxi ufficiale.

Il taxi ci porta in circa mezz’ora al nostro hotel, al centro di Manhattan, con la modica cifra di 49 dollari (più 1 di mancia). Non sappiamo se essere contenti di aver risparmiato rispetto alle decine di taxi abusivi oppure no.

Ad ogni modo: New York appare con strade caotiche e frenetiche. L’accoglienza all’aereoporto è sicuramente pessima. Il rischio di prendere fregature è altissimo.

Siamo arrivati finalmente al nostro Hotel. Abbiamo una camera microscopica, un po’ vecchia ma sicuramente tipica. C’è connessione Wireless.

Siamo sfiniti ed affamati. Ci mettiamo a letto, mangeremo domani. Dobbiamo abituarci al fuso ed alla città. Domani sera vi portiamo nuovi dettagli sul primo giorni di visita della metropoli, sperando che sia un giorno più semplice di questo appena trascorso.

A domani!

website design web hosting free wordpress themes best deals
*/ ?>